HomeBusiness Model Canvas › Flussi di ricavi

Flussi di ricavi: come mantenere il tuo modello di business sostenibile?

Il blocco dei Flussi di Ricavi descrive i flussi di ricavi che l’azienda ottiene dalla vendita dei prodotti/servizi a un determinato Segmento di Clientela. Si tratta di un blocco sempre più strategico, capace di decretare il successo di un’azienda.

Le variabili da tenere in considerazione nella composizione di questo blocco sono il prezzo e la modalità di pagamento, fondamentali entrambi per regolare i flussi finanziari e rendere il modello di business funzionante e l’attività sostenibile.

Esistono due differenti modalità di pagamento che generano flussi di ricavi diversi:

  • pagamenti in un’unica soluzione
  • pagamenti ricorrenti, come gli affitti o gli abbonamenti, per intenderci.

 

Questi due raggruppamenti comprendono al loro interno diverse tipologie: da dove possono derivare perciò i flussi di ricavi del tuo modello di business?

  • Vendita di un bene: questa è la fonte di ricavo più conosciuta e anche quella che si associa meglio a un certo tipo di prodotti come gli alimentari, i libri, l’abbigliamento ecc…
  • Quota di iscrizione: comune nel caso in cui si venda un servizio in maniera continuativa, per esempio nelle palestre, dove i frequentatori pagano un’iscrizione e una quota mensile per usufruire di macchinari e corsi.
  • Licenze: come nei casi in cui un’azienda può decidere di far utilizzare una proprietà intellettuale o un brevetto pur mantenendone la proprietà, come succede ad esempio per alcuni software.
  • Pubblicità: il flusso di ricavi è generato dalla spesa relativa alla pubblicità di un prodotto/servizio.
  • Canone d’uso: deriva dall’uso di un particolare servizio. Ad esempio, le compagnie telefoniche generano questo tipo di flusso di ricavi nel momento in cui permettono ai clienti di pagare in base ai minuti effettivi di conversazione.
  • Prestito/noleggio/leasing/affitto: questo flusso di ricavi è generato nel momento in cui si fornisce a un cliente la possibilità di utilizzare un bene per un tempo determinato. È il caso degli affitti dei locali commerciali, delle automobili in leasing ecc.
  • Commissioni di intermediazione: è il caso delle carte di credito, il cui modello di business prevede flussi di ricavo derivati proprio dalle commissioni che incassa nel momento in cui permette di effettuare transazioni tra venditore e acquirente.

 

Per quanto riguarda i prezzi, possono essere definiti in modi differenti. Se si tratta di prezzi fissi, potrai stabilirli, per esempio, sulla base del tuo volume di affari e del segmento di clienti che hai identificato; in caso di prezzi dinamici, li andrai a definire in relazione all’andamento in tempo reale del mercato, alle trattative coi partner e ad altre variabili.

L’esempio: un'azienda che produce utensili per il bricolage

Nel caso di un’azienda che commercializza utensili di alta qualità e semplice utilizzo ad amanti del bricolage, i flussi di ricavi possono essere di tre tipi: la vendita in un’unica soluzione dell’utensile, la vendita ricorrente di eventuali ricariche (ad esempio la carta vetrata nel caso di una levigatrice) e, in aggiunta, un canone di iscrizione per fruire di estensioni di garanzia, tutorial approfonditi e assistenza dedicata.

Consigli utili

Per compilare al meglio il blocco Flussi di Ricavi del Business Model Canvas, ecco qualche consiglio che potrà tornarti utile.

  • Fatti queste tre domande

Se stai pensando di cambiare modello di business aziendale, per compilare al meglio questo blocco chiediti:

  1. Per cosa devono pagare i clienti?
  2. In quale modalità devono farlo?
  3. Quanto devono pagare?

Se una buona idea è la base da cui partire per ottenere successo, la composizione dei Flussi di Ricavi, assieme all’analisi della Struttura dei Costi, ti permetterà di mantenere il successo ottenuto rendendo il modello di business sostenibile.

  • Non considerare i ricavi in base al prezzo

La variabile prezzo è un elemento rilevante nella costruzione di un modello di business ma non è certamente l’unica a renderlo sostenibile e funzionante. Quando penserai al tuo nuovo modello di business, non commettere l’errore di considerare i ricavi in base al prezzo. Ragiona, invece, in base alle modalità di pagamento: questo ti aiuterà a focalizzarti sulle logiche globali e non sui valori numerici.

La modalità di pagamento, infatti, completa il processo di progettazione e dona al blocco dei Flussi di Ricavi la capacità di fornirti alcune informazioni importanti. Non ti aspettare di ritrovarti sin da subito con valori economici reali: riuscirai nel tempo a far assumere maggior corpo a questo blocco dopo aver raccolto i dati provenienti anche da eventuali analisi di mercato in corso.

PRECEDENTE

 ← Relazione con i clienti. Come trovare quella giusta?

SUCCESSIVO

Risorse chiave. Come trovare quelle più utili? →

E adesso cosa vuoi fare?

Voglio mettermi subito al lavoro

Scarica subito il Business Model Canvas in pdf, per stamparlo e metterti al lavoro.

Scarica gratuitamente il Canvas

Approfondisci: meglio e prima

Un corso completo per apprendere le logiche del Business Model Canvas e come passare dalla teoria alla pratica.

Accedi gratuitamente al corso

Penso potrebbe diventare parte integrante del mio lavoro

Scopri la Business Design Academy e i percorsi per diventare Business Designer.

Scopri i percorsi professionalizzanti
Chi siamo

Chi siamo
Il Business Design

Case History
Contatti

Servizi

Sprint
Acceleratore per PMI
Acceleratore per Professionisti
Formazione per aziende

Risorse

Libri
Tool e Canvas
Articoli
Webinar

Academy

L'Academy
Business Model Canvas
Business Model Sprint
Diventa Business Designer

Pagine più visitate

Il Design Thinking
B2B Canvas
Creare Modelli di Business
Eventi