Tempo di lettura stimato: 2 minuti

Capitano spesso lavori molto interessanti tra i tesisti del corso di laurea in cui ho il piacere di insegnare all’Università Cattolica di Milano. Più di una volta ho pensato di ospitarli qui nel nostro blog, e comincio con il lavoro di Michele Leskaj, un’analisi del modello di business della piattaforma SixthContinent, innovativa per molte ragioni.

Il digitale ha cambiato profondamente il mercato, soprattutto per le nuove modalità operative a livello di modello di business. Il modello della piattaforma è andato sempre più a sostituirsi al tradizionale pipe model, e le più grandi aziende del mondo come Apple, Google, Microsoft, Amazon o Facebook ma anche Airbnb, Spotify o Uber sono delle piattaforme multi-sided. Ognuna di queste ha portato una disruptive innovation nel proprio mercato. Ad esempio, Amazon ha rivoluzionato il commercio al dettaglio, Facebook ha rivoluzionato i media, Airbnb ha rivoluzionato hotel e B&B, Uber ha rivoluzionato taxi ed autonoleggi e così via.

In tutti questi casi il modello piattaforma si è dimostrato efficace sotto ogni punto di vista, portando queste aziende a divenire non solo dei colossi, ma soprattutto a potersi permettere di operare a un livello dominante sul mercato. Dando vita spesso a delle tensioni, si pensi al caso dei rider o alle accuse di poca trasparenza nel rapporto coi dipendenti da parte di Amazon.
Se sia possibile creare un modello virtuoso non solo in relazione al profitto partendo da una piattaforma multi-sided, è la domanda a cui sta cercando di rispondere SixthContinent. Una risposta interessante perché redistribuisce parte del valore generato con tutti gli attori della piattaforma, compresi i clienti.

All’analisi di questo modello di business è dedicata dunque la tesi di laurea di Michele Leskaj, di cui vogliamo mettere a disposizione un estratto con chi possa esserne interessato. Cliccando sul bottone qui sotto è possibile accedere al pdf. Buona lettura.

Scarica il PDF

Articoli Recenti

Join the discussion 2 Comments

  • Matteo Fusco ha detto:

    Grazie Fabrizio, per noi è fondamentale creare consapevolezza sui nuovi modi di generare valore e il vostro esempio è particolarmente brillante.

  • FABRIZIO POLITI ha detto:

    Bello leggere che finalmente l’Italia comprende che SXC deve essere studiato come evoluzione dei Social Network, che entrano nel Mercato e rendono i Consumatori la forza più grande.

Leave a Reply